Con i miei occhi: Spoleto

Con i miei occhi, rubrica di immagini fotografiche, descrizioni, didascalie o semplici suggestioni. Precedenti post su Napoli e Venezia. Pubblico miei scatti, senza un criterio predefinito, a cavallo di luoghi, epoche, esperienze. Un solo filo comune: l’assenza di selfie, non li ho mai saputi fare, non mi piacciono. 

Mio padre me ne aveva sempre parlato. La frequentava negli anni 60/70 per il Festival dei due mondi, complice una sua stretta amicizia. Io, in tanti anni, non c’ero mai stato, né con lui né senza di lui. Spoleto mi ha colpito, forse l’ho vista nella stagione giusta e con la luce migliore. Ma ho finalmente capito cosa ci vedeva lui.

Ho cercato di trasferire in foto quella particolare atmosfera della mia prima volta a Spoleto: l’idea di poter vedere molto ma anche nulla. Dipende da te. E sei consapevole che, in entrambi i casi, che tu la percorra a piedi o con le scale mobili o stia ore a leggere un libro davanti al verde e all’arte che la circondano, la tua scelta è quella giusta.
Read More

Marcello, un attore felice

Cosa fare in uno dei prossimi week end? Vi consiglio di non perdere l’esposizione che  ripercorre la carriera straordinaria di Mastroianni, allestita da pochi giorni nello spazio dell’Ara Pacis, a Roma.

Ne sono rimasto colpito. Ci sono ritratti, tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, momenti di vita privata. L’occasione per conoscere meglio Marcello.

«Un attore felice, che amava alla follia il suo mestiere, che svolgeva con gioia e buon umore. La sola persona che prendeva sul serio durante le riprese, era il regista. Con gli altri giocava» (Claudia Cardinale).

 

Al tempo stesso l’opportunità di riportare in primo piano molte cose della nostra memoria. Come è successo a me, con il sorriso sulle labbra e gli occhi bene aperti.

Dell’attore italiano più famoso a livello internazionale, trovate scritti, testimonianze, Read More