Mi chiamo Ricciardi vedo i morti

Ho colmato, da poco, una lacuna. E ne sono felice. Da appassionato giallista, non avevo mai approcciato il Commissario Ricciardi di Maurizio de Giovanni. Eppure gli ingredienti c’erano tutti: una città come Napoli, ambientazione delle vicende, che ho imparato ad amare da qualche tempo; ed un personaggio affascinante che potrebbe presentarsi così: mi chiamo Ricciardi, vedo i morti.
Mi sono deciso ad iniziare “la saga” senza farmi spaventare dai tredici gialli già pubblicati. Forse perché ho letto la raccolta Sbirre ed il racconto che mi aveva convinto di più, “Sara che aspetta”, era proprio di de Giovanni.

Mi chiamo Ricciardi vedo i morti
Il giallo con il quale ha preso avvio la serie del Commissario Ricciardi: iniziate da qui
Read More

Glasgow, gennaio 1973

Corruzione diffusa come un cancro, personaggi senza scrupoli, un detective con un passato travagliato ed una connivenza ambigua con la malavita, un’indagine che si cala nel mondo dell’intrattenimento sessuale, «un mondo dove con i soldi si può comprare l’anima e il corpo di chiunque». Tutto in venti giorni: dal 1 al 20 gennaio 1973, in un noir avvincente ambientato a Glasgow.

Alan Parks, Gennaio di sangue, Bompiani editore

Read More